28/07/2017
enit

Servizio

Il regolamento taxi dell’area sovracomunale bolognese.
Scarica
La carta dei Servizi del Comune di Bologna.
Scarica

Come si prende il taxi

1
1. AL VOLO 
 Alzate la mano senza paura, se il tassista non si ferma, vuol dire che è già impegnato, oppure può darsi che siate troppo vicini ad un posteggio. Di notte la civetta sul tetto dell’auto è illuminata se il taxi è libero. Se i taxi che state fermando sono tutti impegnati probabilmente sono liberi quelli che transitano nel senso opposto.

22. AI POSTEGGI TAXI
Recandosi in una delle numerose piazzole disseminate in tutta la città. Si prende il primo della fila. Qualora non ve ne fossero dei presenti attendere in fila ordinata. I modi sopra menzionati sono i più economici in quanto il tassametro parte alla salita del cliente.

33. TELEFONANDO AD UN POSTEGGIO
Telefonando ad uno dei numerosi posteggi disseminati sul territorio, ve ne sarà uno o più di uno all’indirizzo desiderato. Vi risponderà direttamente il tassista al quale dovrete fornire l’indirizzo esatto.Specificare eventuali caratteristiche del taxi richiesto come: basso, alto, wagon, animali, carta di credito, oltre quattro persone, per fuori città, ecc..
All’indirizzo attendere il taxi con la sigla o numero che vi è stato fornito in precedenza. I numeri ve li forniamo qua sotto. Un consiglio: fate suonare il telefono il più possibile.
Il tassametro parte dal posteggio e quindi pagherete anche il percorso fatto per raggiungervi all’indirizzo.


14. TELEFONANDO AL RADIOTAXI

Telefonando al radiotaxi parlerete con un centralino, al quale dovrete fornire un indirizzo esatto compreso di numero civico e altre informazioni utili come nome della ditta, del negozio, ambulatorio o quant’altro, che avrete accertato in precedenza. Specificare le caratteristiche del taxi richiesto.
La centrale vi metterà in attesa per un momento per poi darvi la sigla del taxi ed i minuti di arrivo. Accertatevi sempre di salire sul taxi a voi assegnato e se oltre il tempo ragionevole di attesa non arriva il taxi, ricontattare la centrale. La prenotazione di chiamata è possibile solo tramite radiotaxi. Il taxi si troverà all’indirizzo richiesto con una tolleranza di cinque minuti. Eventualmente non arrivasse, contattare la centrale. E’ sconsigliato telefonare al radiotaxi dal posteggio se questo è vuoto.

Si rischia di non trovare il taxi spendendo molto di cellulare. Al limite, spostarsi e dare il riferimento di un numero civico, altrimenti fare cenno ad ogni taxi che passa. Avviserà lui la centrale radiotaxi dicendo che voi siete al posteggio. Inoltre, evitate di dare come riferimento l’angolo. All’indirizzo il tassametro NON deve superare il tetto fissato di tariffa, più il supplemento radiotaxi.

E’ bene sapere che…

Dicendo al tassista, all’inizio della corsa l’eventuale percorso desiderato, lo si toglie dall’imbarazzo della scelta; diversamente il tassista effettuerà il percorso più funzionale per economicità e tempo.

Bisogna fare sempre presente al tassista se lo si terrà impegnato per più destinazioni o con delle attese.
Alla fine della corsa è necessario controllare di non aver lasciato alcun oggetto sul taxi. Non sempre il tassista è in grado di renderlo o di portarlo agli “oggetti smarriti”, in quanto spesso cade al suolo al momento della discesa oppure, a volte, se ne impossessa l’utente successivo.

Il tassista non è obbligato a caricare animali escluso i cani accompagnatori per non vedenti. Il tassista è obbligato ad effettuare corse nell’area comprensoriale, al di fuori di tale ambito la corsa è facoltativa.
Per motivi di sicurezza, il tassista non è fornito di molto denaro pertanto non è in grado di cambiare banconote di grosso taglio, eventualmente accordarsi prima di salire.

Il tassista può rifiutare la corsa all’utente che si presenti in stato non conforme alla decenza o al decoro, ovvero che sia in stato di evidente alterazione; altresì a persona che, in occasione di precedenti servizi, abbia arrecato danno all’autovettura, sia risultato insolvente o abbia tenuto comportamenti gravemente scorretti.
In caso di attesa richiesta dall’utente, costui dovrà corrispondere almeno l’importo indicato dal tassametro.
(E’ bene anticipare l’importo e fissare un tempo massimo di attesa trascorso il quale il tassista potrà allontanarsi).

Il tassista può rifiutare corse che comportino l’allungamento del servizio di oltre 30 minuti al turno di lavoro.
I danni provocati al taxi devono essere rimborsati, quindi fare attenzione a borse sporche e malconce poste sui sedili; a consumare pasti, bibite e gelati in quanto, pur prestando attenzione, basta una piccola frenata e si danneggia la tappezzeria.

Inserisci un commento